sabato 18 luglio 2009

Premio "Olio della Poesia" a Giuseppe Conte


Ieri sera e' avvenuta a Serrano (Frazione di Carpignano Salentino, nei pressi di Otranto) la celebrazione della stupidita' umana mediante la manifestazione "Olio della Poesia": in pratica la consegna dell'omonimo premio al bravissimo Giuseppe Conte, il "poeta del mare". Consegna di un premio ("Salento da amare") anche ad Antonio Caprarica, giornalista Rai, oggi direttore del Giornale Radio di Raiuno. E' stata una dimostrazione di come non si dovrebbe fare una manifestazione culturale. Di qua c'era il pubblico, di la' l'olimpo degli eletti: due poeti con lo stesso nome e cognome (il premiato e l'organizzatore, pura coincidenza), una attrice che ha recitato i versi del poeta, il sindaco di Carpignano, il neo-presidente della provincia di Lecce, il giornalista Rai e un professore universitario. Il povero pubblico per interagire con gli eletti poteva solo applaudire, null'altro era concesso. Ai presenti e' stata distribuita una copia numerata (da 1 a 999) di un quaderno dal titolo "Non finiro' di parlare del mare" contenente l'omonimo poema. Prima dell'inizio della manifestazione peraltro avvenuta con un'ora di ritardo per colpa del neo-presidente di provincia Antonio Gabellone e' avvenuto il "baratto": in pratica veniva regalata una bottiglietta d'olio extravergine in cambio di un libro usato da donare alla biblioteca comunale di Serrano (questa si' che e' stata una cosa simpatica e utile). Il premio "Olio della poesia" consistente in un quintale d'olio extravergine d'oliva (virtualmente sostituito da una bottiglietta) ed una targa e' stato consegnato dal poeta salentino Peppino Conte al poeta ligure Beppe Conte.

Nessun commento: