martedì 21 settembre 2010

Napoli, donna assassinata nel porto incastrò lo stupratore della figlia (da il Mattino)

NAPOLI (20 settembre) - Uccisa alla maniera dei boss di mafia, al volante della sua auto. Vittima Teresa Buonocore, 51 anni incensurata. E c'è già una pista, solida, sulla quale gli inquirenti hanno concentrato le loro attenzioni: Teresa Buonocore denunciò e fu testimone decisiva nel procedimento contro un uomo che aveva abusato di sua figlia. La vicenda risale al 2008: la bambina della Buonocore subì violenze da un vicino di casa della donna. La dinamica del delitto è ancora in fase di ricostruzione, sulla scorta degli elementi raccolti dagli esperti di ricerca tracce della polizia scientifica. Teresa Buonocore sarebbe stata avvicinata dal suo assassino mentre era al volante della sua auto, una Athos Hyundai...leggi tutto

leggi anche Testimoniò contro stupratore della figlia: uccisa a Napoli con 4 posti di pistola (il Gazzettino)

Nessun commento: