mercoledì 12 gennaio 2011

Delitto Vassallo, la svolta Ora si indaga a Scampia (da la Repubblica)

L'ipotesi è quella di gruppi di sbandati dietro l'omicidio del sindaco di Pollica. Emergono sospetti su ragazzi napoletani e cilentani uniti da un interesse comune: la droga

 Un gruppo di giovani sbandati. Composto non solo da cilentani o salernitani. Ma anche da napoletani dei quartieri Scampia e Chiaiano. Ragazzi uniti da un interesse comune: la droga. E tutti sospettati, adesso, di aver preso parte all'omicidio di Angelo Vassallo,  il "sindaco pescatore" di Pollica, assassinato a colpi di pistola il 5 settembre scorso mentre, in auto, faceva ritorno nella sua abitazione di Acciaroli, la località del Cilento che proprio grazie all'impegno dell'amministratore ha conosciuto uno straordinario sviluppo turistico. Le indagini dei carabinieri coordinate dalla Procura di Salerno diretta da Franco Roberti sono dunque arrivate a una svolta che potrebbe rivelarsi decisiva...leggi tutto

Nessun commento: