venerdì 2 settembre 2011

APPELLO DEL MOVIMENTO NO COKE ALTO LAZIO!!!

Rinnovo l’invito per oggi a tutti coloro che hanno a cuore la Maremma!!!
Movimento no coke Alto Lazio
Appello rivolto ai cittadini, comitati, associazioni, esperti, per un coordinamento dell’Alto Lazio e Toscana, di tutti i no all’autostrada Tirrenica.
Carissimi, cittadini che amate il vostro paese, la vostra terra,
vi scriviamo questo appello alla mobilitazione perché vogliamo interessare tutti quelli che come noi, hanno a cuore il futuro del proprio territorio e che credono sia importante difenderlo.
Il nostro è un appello per una coinvolgimento di un progetto comune  contro l’ autostrada Tirrenica, per la difesa del principio ed il valore dei beni comuni.
Nella Maremma succede, che una strada millenaria come l’Aurelia, attualmente unica arteria stradale di collegamento gratuita, venga scippata al suo territorio per regalarla ad una società che realizza autostrade, al fine di costringerci tutti a pagare il pedaggio.
La sintesi e la rabbia è in questo concetto: quale democrazia sottrae alla comunità un bene comune per regalarlo ad un interesse privato?
Costringendo inoltre, tutti a pagare per utilizzare un bene comune, che dovrebbe essere inalienabile ?
Per noi che da sempre ci battiamo per la difesa dei beni comuni e la legalità, non possiamo stare a guardare, lo scempio che la politica vorrebbe compiere a questo meraviglioso territorio.
Chiedo a tutti voi che vivete lungo l’asse della SS Aurelia, da Livorno a Civitavecchia, di partecipare ad un incontro a porte chiuse, dedicato a tutti i comitati, associazioni e movimenti, per costituire un tavolo permanente per difendere la Maremma dal danno irreversibile al territorio, al paesaggio all’economia, che porterebbe la realizzazione del progetto Autostradale.
Le popolazioni che attendono da anni la messa in sicurezza della SS Aurelia, non possono più aspettare e non possono accettare che l’autostrada passi per questo!
L’autostrada è una rapina di un bene comune e dobbiamo mobilitarci per difenderlo!
Incontriamoci  il 2 Agosto a Grosseto (“Velaccio” Porto di Marina di Grosseto) per un primo incontro del coordinamento.
La volontà dei cittadini dovrà essere ascoltata!

Commento:  La distruzione del territorio non puo' portare sviluppo!

Nessun commento: