domenica 2 dicembre 2012

50 sfumature di fritto, a cura di Pierpaolo Lala (Recenzione da books blog )

Natura fritta
In cucina non si finisce mai di impanare!
Continua l’ormai diventato tormentone delle Cinquanta Sfumature! Dopo aver parlato ironicamente dell’uomo e della donna comuni, dopo aver tentato di imitare i racconti hard della E.L James, ecco arrivare in libreria dal prossimo 15 dicembre le 50 sfumature di fritto. Ebbene sì, dopo il letto, la cucina. Da un’idea del giornalista pugliese Pierpaolo Lala, esce per i tipi di Lupo editore questo piccolo “manuale untologico” che scherzando sulla trilogia più famosa del mondo propone 50 ricette casalinghe nate dall’iniziativa culinaria Fornelli Indecisi (un concorso di cucina dozzinale, in scena ogni inizio anno).
Il libro contiene le ricette (su Gustoblog è possibile consultarne qualcuna), ma anche consigli sull’olio, abbinamenti con vino e birra, e due racconti che sfidano Ana e Chris. Il primo è dedicato al modo di dire tutto pugliese “ne ha fritti di polpi”, con cui si identifica una ragazza che nella vita si è divertita senza pensieri con tutti i ragazzi che le piacevano, dal titolo appunto “La fricipurpi” di Osvaldo Piliego, l’altro è un ironico noir che paragona il fritto al Dominatore a cui tutti i Sottomessi non sanno resistere, ha firma della sottoscritta e dopo tanto parlare e recensire le Cinquanta Sfumature non potevo esimemi da farne un piccolo omaggio.
A metà della seconda coppa potrebbe fermali, ma non ci riesce. L’immagine è troppo bella. Sono tanti Sottomessi golosi agli ordini del Dominatore, il fritto misto. Ripensa alle letture erotiche che tanto hanno fatto scalpore nell’estate passata, e sorride, perché la vera sensualità è lì ora davanti a lei: gente che mangia avida, goduriosa, ventiquattro coppe di fritto, senza domandarsi di chi sia quella carne, senza porsi limiti per la propria salute, senza pentimento. Che bella scena, che meraviglioso gesto d’amore verso la frittura. Il proprio fegato in cambio del godimento del palato. Una vita intera in cambio di un attimo di piacere infinito.
Il libro costerà 10 euro, per 111 pagine. In libreria dal 15 dicembre.

Nessun commento: