venerdì 1 febbraio 2013

Auto ibrida ad aria compressa: 2 litri per 100 km. Addio batterie (da IBT)

Di auto ad aria compressa se ne parla ormai da diverso tempo. Un esempio in tal senso è l'AirPod, commercializzata dalla Motor Development International (MDI), ufficialmente la prima auto ad aria compressa. In questa sede vogliamo però parlare di una tecnologia nuova. Si tratta di una "full hybrid", benzina ed aria compressa.
Convertire l'auto tradizionale in elettrica? Si può grazie a eCars-Now!
EZ-EV Car, l'auto elettrica open source pronta in una settimana [VIDEO] 
L'idea proviene dal Gruppo PSA, che per il 2016 annuncia Peugeot 208 e Citroen C3 con un innovativo sistema ibrido ad aria; sistama combinato che le avvicinerà all'ambizioso obiettivo dei 2 l/100 km entro il 2020. Questa nuova tecnologia è denominata Hybrid Air ed è per molti aspetti simile a quella utilizzata sulle attuali vetture ibride benzina/elettrico. La differenza principale è che sull'Hybrid Air il motore a benzina non è affiancato da un motore elettrico alimentato da batterie ma da una motopompa pneumatica spinta dall'aria compressa e contenuta in un apposito serbatoio.
Il sistema idraulico ad aria compressa, è stato presentato all'Innovation Day di Parigi e sviluppato da PSA con Bosch e Faurecia; funziona da secondo motore collegato alla trasmissione automatica a ruotismi epicicloidali, esattamente come nelle altre ibride, in questo caso però la riserva di energia aggiuntiva è sotto forma d'aria e non di elettricità...leggi tutto

Nessun commento: