venerdì 9 settembre 2016

Le diete


Oggigiorno la dietetica
e' di ispirazione ascetica
e con pochi carboidrati
lavi tutti i tuoi peccati.


Chi fa la dieta a zone
e' un grande credulone.
La dieta dissociata
e' una grande boiata.

E' molto cervellotica
la dieta macrobiotica.
Mi par molto strana
la dieta vegana.

Perche' andar cosi' lontano?
e' piu' a portata di mano
la dieta mediterranea:
una soluzione spontanea!

Su da bravi figlioli
fatevi pasta e fagioli;
se poi volete la gloria
mangiate fave e cicoria!

Antonio Monaco 9/9/2016

lunedì 8 agosto 2016

Non mi pento del Salento



Cosa faccio al mattino?
Per la strada m'incammino
e con il bastoncino
mi diverto a provocare
l'improvvida esplosione 
del cocomero asinino,
cosi' torno bambino.
Poi colgo le more,
fotografo gli insetti,
specialmente i ragnetti,
lucertole e farfalle,
alberi e vecchi muretti.
Al mare faccio il bagno
fino a diventare viola,
raccolgo i sassolini
piu' belli e colorati
(si faceva da bambini).
Sto sotto l'ombrellone
finche' c'e' il solleone
poi mi distendo al sole,
non vi racconto fole.
Cosa faccio la sera?
La sera mi diverto:
ci sono tanti eventi,
tutti molto divertenti
A casa torno contento:
del Salento non mi pento!

martedì 2 agosto 2016

Quando travaso il vino


Quando travaso il vino
lo guardo mentre scorre
nell'allegra bottiglia.
Estasiato dal colore rubino
sento il profumo divino:
quanti momenti di felicita'!
Chiudo amorosamente le bottiglie,
svuoto la damigiana,
contento d'aver fatto
la mia buona azione quotidiana!

Son leggeri i miei passi



Son leggeri i miei passi,
cammino e non mi stanco
sulla strada polverosa,
fresco come una rosa.

Ma con il sole alto
mi squaglio in un baleno,
son stanco e affaticato
ed anche assai sudato!

giovedì 26 maggio 2016

Amministrative - Indicazioni di voto

Qui a Roma si vota il cinque giugno.
Ho gia' deciso che se andro' a votare,
Invece di partire verso il mare,

il mio voto dovra' essere un pugno
e giuro se la penna non s'ingrippa
voto Antonio, voto Antonio La Trippa!

giovedì 12 maggio 2016

Cesine 2



Sono stato alle cesine
come tutte le mattine.
Dico a voi quel che ho veduto,
tutto quello che e' accaduto.

Ci son folaghe e gli aironi
che a volare sono buoni
quando sentono il rumore
d'una grossa bestia umana
che per loro e' cosa strana.

Sono stato pure al mare
ve lo devo raccontare.
Di qua il mare, la' il laghetto
questo non ve l'ho ancor detto.

Sulla spiaggia ho camminato
e le scarpe ho pur bagnato.
C'e' un bellissimo veliero,
forse del corsaro nero.

C'e' una nera tartaruga
che sta sopra il bagnasciuga.
Ci sta un tronco ormai seccato,
pare un mostro spiaccicato

e dei resti di conchiglia
che mi fanno meraviglia.
Com'e' bella la natura
se rimane casta e pura!

Mi son preso pure il sole
ma ora son senza parole.
Vi saluto con affetto:
sono stanco e vado a letto!

Amore vero


Paradosso dell'amore:
Tutto dona e niente vuole
Ed e' questo il mio pensiero:
Che l'amore, quello vero

sempre acceso come fiamma
sia l'amore d'una mamma!

E' un amore viscerale
Ed e' il nostro capitale
che ci resta per la vita
fino a che non sia finita!

mercoledì 4 maggio 2016

Riserva Naturale "Le Cesine"


Vado spesso alle Cesine
quasi tutte le mattine:
qui respiro l'aria pura
stando in mezzo alla natura.


Ci son folaghe, gli aironi
tartarughe e gli scorzoni,
serpentelli neri neri
che io scanso volentieri.

C'e' la volpe e il cormorano
ed e' tutto molto strano
di veder cotante bestie:
e' un paradiso terrestre!

Fra le piante il rosmarino,
pure timo e il biancospino,
le selvatiche orchidee
che son belle come dee.

Questo e' un libro naturale
e c'e' tanto da osservare:
proprio quello che mi piace
ed annego in tanta pace!

lunedì 2 maggio 2016

Rimozione articolo riguardante padre Giulio Maria Scozzaro

Seguito formale atto di diffida dell' Avv. Giuseppe Di Maggio pubblico in allegato decreto relativo alla riammissione all'ordine Frati Francescani di Padre Giulio Maria Scozzaro contestualmente alla rimozione dell'articolo riguardante lo stesso ripreso da giornalettismo. Antonio Monaco


venerdì 29 aprile 2016

Viaggiare necesse est


Son diversi giorni
che lasciai la capitale.
A sud volevo andare
perche' i muri della stanza
non volevo piu' vedere,
percio' andai in vacanza.

Lungo la costiera
nei pressi di Maiori
alloggiai very well
al Reginna grand hotel.
Stava proprio sul mare:
un posto da amare.

Lungo la costiera
a Vietri sul mare
sono stato a mangiare
all'antico mulino
senza esagerare
nel conto da pagare.

Ho lasciato la costiera
per il lento Salento
ma ci staro' per poco.
A nord mi tocca andare
per il debutto alla scala
del nipotino Gabriele.

Non mi fermo mai piu'
perche' io credo che
importante non e' la meta
ma un viaggio senza fine.
Chi si ferma e' perduto
e con questo vi saluto!
A.M.

giovedì 21 aprile 2016

Santa Maria della Pieta' (ex manicomio provinciale)


Leggeri i miei pensieri
son felice più di ieri.
Mi tingo la faccia
allargo le braccia

e simulo il volo
di cento gabbiani.
Ne' ieri nè domani.
Son pieno d'amore

in questo posto di dolore
che è stato in passato
luogo scellerato.
Ci stavano i matti

non erano adatti
a vivere il loro
disagio profondo
la' fuori nel mondo.

giovedì 14 aprile 2016

Luna park (Prater)


Ma quant'e' bella
la grande ruota!
Che tremarella,
La testa e' vuota.

All'autoscontro
io sono stato,
l'otto volante
l'ho gia' provato.

Con il go-kart
quasi si vola,
dopo lo start
ho il cuore in gola.

Ma dopo un'ora
di questo spasso
cara signora
io gia' mi scasso!


lunedì 11 aprile 2016

Mercatino


Son venuto qui al mattino
per andare al mercatino;
ho sprecato un po' di grana
per la roba vecchia e strana:

sveglie, scatole, balocchi
pettinini pei pidocchi,
orologi d'ogni eta',
cianfrusaglie in quantita',

figurine di una volta
e robaccia d'ogni sorta,
cose in buone condizioni,
roba per le collezioni,

spazzatura riesumata
e un frustin per la frittata.
Fra un capriccio ed un imbroglio,
m'han svuotato il portafoglio.

Qui si trova proprio tutto,
pure quello che si butta;
devo dire in verita',
anche un po' d’umanita'.

venerdì 1 aprile 2016

Fiore di campo mosso dalla brezza




Fiore di campo mosso dalla brezza,
Mi fai vibrare il cuor di tenerezza.
Hai tutta l'armonia dell'universo:
Piu' ti guardo e piu' mi sento perso....

giovedì 31 marzo 2016

Poeta a tempo perso



Poeta a tempo perso,
Inutilmente perso,
Dal passato oscuro
E l'incerto futuro.

Sono al presente
Completamente assente.
La mia prossima meta?
La nullita' completa!

martedì 29 marzo 2016


Lampi di luce squarciano la notte
finche' non viene il giorno
e illumina il mattino d'occidente,
mentre di la' continua
la notte della vita.

Poveri disgraziati fuggono
da una terra violentata
depredata e impaurita:
vittime d'una odissea infinita...
lottano per la vita.

Vengono in occidente
perche' di gia' si muore la' in oriente.
Noi ricacciamo indietro 
ancor di piu' alla fame ed alla guerra
i figli della terra!

Passeggiando nel parco


Mi sveglio la mattina
e vado dentro il parco
vicino a casa mia:
che verde terapia!

Saluto la mentuccia,
la bianca pratolina,
l'ortica e il ramolaccio,
la coda cavallina,

la chelidonia e il lamio,
l'oglietto e la plantago
e il cardo lanaiolo,
rimasto solo solo.

Vagando dentro il parco
vicino a casa mia
cammino e non mi stanco:
che verde terapia!

Vanitas vanitatum et omnia vanitas!




Una notizia orribile ahime' vi devo dare:
il beneamato smartphone e' trapassato in mare.
Nel mio costum da bagno l'aveo dimenticato
e inavvertitamente  in mar mi son tuffato!

Ho pur cercato invano di far tornarlo in vita
ma nulla c'e' da far, ormai per lui e' finita! 
Per piu' d'un anno e mezzo e' stato il mio diletto
ed ora giace muto in fondo ad un cassetto!

Grandissimo sconforto, non so piu' cosa fare
se fare karakiri, oppur buttarmi a mare.
Sapete che vi dico? Io m'ero gia' stufato
e in men che non si dica un altro ho gia' ordinato!

venerdì 19 febbraio 2016